Rientro dalle vacanze: look da ufficio

Vacanze finite, è l’ora di rientrare in ufficio: ma senza rinunciare alla freschezza del nostro look, anzi. La fine dell’estate ed il rientro al lavoro, infatti, non devono per nulla al mondo corrispondere alla depressione: l’abbronzatura è ancora lì, a ricordarci quanto ci siamo divertite e che le cose belle, come ogni bel gioco, durano poco ma rimangono fisse nella memoria, in attesa del prossimo giro. E poi l’abbigliamento è anche un ottimo modo per valorizzare la pelle bronzea, senza per questo rinunciare a quei capi eleganti che questo contesto formale richiede per etichetta. Ma come possiamo creare un perfetto look da ufficio che tenga conto di tutto questo?

Rientro in ufficio: ora cosa mi metto?

Il guardaroba non è mai andato in vacanza: vi ha salutato dandovi l’arrivederci ad un giorno non troppo lontano, che è giunto con la fine delle vacanze. E se pensate già alla fatidica domanda “oggi cosa mi metto”, state tranquille perché una soluzione pronto-uso l’avete a disposizione sin da subito: una bella camicetta che sia carina, leggera (visto il caldo settembrino che non ci abbandona) ma anche abbastanza sobria da essere “accettata” in un contesto lavorativo. E se manca all’appello? Poco male: qui potrete trovare tantissimi modelli di camicette da donna e scegliere quella che più di tutte vi attira. Magari bianca, così da far risaltare il colorito della vostra abbronzatura, che per un po’ di tempo continuerà a farvi compagnia.

Abbinamenti e tendenze: dalla gonna al vintage

Adesso che avete fissato il primo paletto, scegliendo la vostra camicetta preferita, dovrete costruire su di essa il vostro look da ufficio post-estate: come fare? Un abbinamento perfetto, classico e che non passa mai di moda è la gonna lunga: è colorata e spensierata, risulta essere adorabile in combinazione con una camicia bianca, ed è anche molto leggera, dunque ideale per via dell’afa. L’unica regola? Che sia a vita alta, per infilare dentro l’orlo della camicetta. Se invece preferireste dare un tocco vintage al vostro look da ufficio, potreste optare per un jeans a zampa in combinazione con un foulard legato in vita a mo’ di cintura.

Make Up nude

Beach waves

Back to the office: capelli e trucco

Tornare in ufficio significa soprattutto poter sfoggiare l’abbronzatura con i colleghi, ma come valorizzare quella del viso con un make up che sia pensato specificatamente per questo obiettivo? Essendo la pelle bronzea, uno dei modi migliori per metterla in risalto è un prodotto come il liquid bronzer, unito ad un ombretto ramato e ad un fondotinta molto, molto accennato. Il rossetto, invece, è meglio sceglierlo nude per evitare troppi contrasti. Ed i capelli? Qui l’estate non finisce mai, e le acconciature tipiche di questa stagione sono perfette anche per l’ufficio, come ad esempio le comodissime beach waves, molto facili da realizzare.

Ragazze con questo è tutto e buon rientro 🙂

Giusy

Continue Reading

Prendersi cura dei capelli dopo l’estate

Ciao ragazze,

finite le vacanze , bisogna fare i conti con la cura del corpo e dei capelli post estate.

Io, personalmente, prediligo prodotti senza solfati, parabeni, siliconi, petrolati, dimeticone; trovo che i miei capelli reagiscono molto bene, e sopratutto cuoio capelluto non si irrita.

 

index

 

TRATTAMENTO PRE-SHAMPOO:

Roots225gSideOn-360x360

 

Roots o meglio, Radici di Lush: questo è un ottimo trattamento pre – shampoo : come ingredienti principali troviamo l’ortica che mantiene il cuoio capelluto sano e rende i capelli lucidi, l’infuso di menta che stimola i follicoli , il miele e l’olio di oliva che idratano e donano volume. Io lo consiglio a chi ha capelli sottili e fragili . Va tenuto in posa per circa 20 minuti (io rimango anche un’ora). Consiglio di fare il trattamento ogni 15 giorni.

 

SHAMPOO:

 

bioqshampo1

 

BQ1003

 

Questi sono i due shampoo che utilizzo alternando. I due shampoo sono entrambi di Qualikos ContemporaryLab , completamente bio.

Li alterno perchè io vado in palestra tre volte a settimana e uso lo shampoo al miele ed aloe e mi trovo molto bene. Lava i capelli e fa una schiuma (nonostante siano senza agenti schiumogeni), è molto delicato.

Invece, quando faccio il trattamento Roots, di Lush, dopo aver lavato e rimosso al 90% il prodotto, vado ad utilizzare lo shampoo a base di menta e timo. Utilizzando questa combo, i miei capelli rinascono al 100%. Sono molto più voluminosi e lucidi.

 

BALSAMO:

2517

Balsamo al cocco di Splend’or: non ha un inci bio, però è accettabile. Lascia un profumo sui capelli, inoltre, cosa molto importante, li rende morbidi, li districa perfettamente . Io lo uso solo da metà lunghezze fino alle punte. Il cuoio capelluto non lo tocco perchè ottengo l’effeto contrario: mi ingrassa i capelli. Ne basta davvero poco, rimango in posa per qualche minuto, infine, lavo bene e poi procedo con l’asciugatura dei capelli.

 

Parliamo dei costi dei vari trattamenti:

  • Roots di Lush costa 19.50 euro per 225 gr
  • Shampoo di Qualikos 5.60 euro cad.
  • Balsamo di Spend’or 2 euro circa.

Ragazze con meno di 30 euro otterrete una chioma da invidiare. Spero di esservi stata utile.

A presto

 

Giusy

 

 

 

 

Continue Reading

Mai prestare/scambiare il proprio mascara!

Ciao ragazze,

oggi vi volevo parlare di un argomento mooolto importante e scottante tra le adolescenti e non: prestare/scambiare il mascara.

 

images

Quasi tutte si chiederanno perchè è importante non scambiarsi il proprio mascara, beh semplice, si tratta di igiene. Ebbene si, il mascara è uno dei prodotti che non va usato su altre ragazze/amiche.

Da make up artist non utilizzo mai il mio mascara perchè lo scovolino l’ho già utilizzato, quindi, ecco che cosa faccio..

mascaramono

Vado da Mac ad acquistare almeno 2 pacchetti di scovolini monouso per il mascara; dopodichè, apro il mascara nuovo, che può essere di Benefit, di Essence, di Urban Decay, insomma un mascara nuovo.

Con lo scovolino del mascara nuovo prelevo un paio di volte del mascara e lo deposito su una tavolozza…

TAVOLOZZA-PI_0_ori

io utilizzo questa dell’Aegyptia, marchio della Bcm con cui mi trovo molto bene. Dopo aver depositato il mascara, prendo lo scovolino nuovo monouso di Mac e comincio a prelevare il prodotto dalla tavolozza, infine , non mi resta che applicare il mascara sulla modella.

Risultato? Il mascara rimane ‘nuovo’, la modella non corre alcun rischio di probabili infezioni dovuti ai vari passaggi dello scovolino utilizzato su altre ragazze :).

 

Inoltre, questo trucchetto lo consiglio a chi soffre di congiuntivite, facendo cosi, si eviterà di buttare mascara nuovi (anche se costano 3.50 euro come quelli di Essence dispiace lo stesso!) di zecca ma solo lo scovolino monouso.

 

Ragazze spero di esservi stata utile, miraccomando non scambiate o utilizzate il vostro mascara su altre persone 🙂

Un abbraccio,

Giusy

 

 

Continue Reading

Pulire casa prima di andare in vacanza

Buondì ragazze,

oggi vi volevo parlare di un argomento moooolto delicato: pulire casa prima di partire per le vacanze.

Ebbene si, tra 13 giorni partirò per Parigi per una settimana insieme al mio ragazzo, e prima di partire, oltre a fare la valigia, non posso non lasciare tutto in perfetto in ordine..

Sicuramente inizio una settimana prima a preparare tutto, a partire dalla valigia..

 

Photo credit: Helpling.it

Dopo aver iniziato a riempire la valigia, inizio a concentrarmi sui lavori che mi richiedono maggior tempo e che, sicuramente, il giorno prima di partire non ne avrò molto a disposizione:

riordinare tutta la cassettiera dove contengono tutti i miei trucchi, e sono talmente tanti che richiedono un pomeriggio intero per riorganizzare il tutto; decidere cosa portare nella settimana di vacanza (tanto comprerò trucchi anche li, quindi non ne porterò tanti);

stirare tutti i capi d’abbigliamento che ho intenzione di portare più quelli che rimangono a casa, ovviamente, si aggiungono quelli del mio ragazzo (mica fesso!!);

pulire i balconi: ne ho ben 3 di balconi, ma per fortuna non sono molto impegnativi quindi una bella spazzata e lavata e il gioco è fatto ^^;

cambiare le lenzuola: va be è il lavoro minore xD tolgo le lenzuola e metto quelle pulite; quelle sporche vanno dritte in lavatrice, e dopo due ore circa le stendo subito fuori e in meno di 1 ora le lenzuola si asciugano e sono pronte per essere stirate e rimesse nei cassetti;

togliere la polvere in tutta la casa: io ho la fortuna di toglierla praticamente tutti i giorni e quindi non ci metto molto a dover togliere nuovamente la polvere :).

Gli ultimi due giorni che mi rimangono a disposizione, mi concentro su alcuni punti un po ‘impegnativi’:

preparare il kit per la skin care e hair care: e senza di loro non mi muovo nemmeno con le cannonate;

lavare tutti i pennelli con acqua tiepida e la saponetta in modo tale da disinfettare e pulire a fondo i pennelli;

pulire il frigorifero: ebbene si, è molto importante pulire il frigo prima di partire per le vacanze si evita di diffondere cattivi odori e togliere eventuali tracce di muffa all’interno del frigorifero si possono utilizzare dei rimedi del tutto naturale. Per prima cosa svuoto il frigo, tolgo gli scaffali laterali e li metto in ammollo per circa mezz’ora con acqua fredda e aceto bianco. Con un panno imbevuto di aceto, mi concentro sulle superfici interne ed esterne. Infine, ripasso il tutto con un po’  di succo di limone sciolto in acqua in modo tale che disinfetta. Spengo il frigo e lascio aperto con vicino un panno per eventuali gocce;

controllare gli scarichi: non si può lasciare il bagno in balia di se stesso, quindi cosa faccio per sturare il water: prendo del vino bianco circa 500 ml, un litro d’acqua e 5 cucchiai di sale; riscaldo l’acqua con il sale grosso e l’aceto in una seconda pentola, dopodichè, scarico prima l’aceto e poi l’acqua bollente salata. Il water ringrazia;

buttare la spazzatura: a Torino si fa la raccolta differenziata, io ne sono favorevole sempre, e come ogni anno butto via l’immondizia 5 minuti prima che parto per le vacanze, in modo tale da essere certa di aver buttato tutto e non aver lasciato nulla;

– infine, ma non per meno importanza, è lavare i piatti: anzi io cosa faccio, per risparmiare tempo utilizzo i piatti e bicchieri in plastica e le uniche cose che dovrò poi lavare saranno pentole e posate, almeno risparmio un po di tempo :).

 

 

Ragazze questo è tutto, voi come vi organizzate prima di partire per le vacanze? Vi riducete all’ultimo con le pulizie o fate come me che i lavori più ‘lunghi’ li faccio qualche giorno prima e quelli meno impegnativi li finisco all’ultimo? Fatemi sapere quali sono i vostri tips&tricks 🙂

Un bacione,

Giusy!

Continue Reading

Come non far sciogliere i prodotti

Ciao ragazze,

durante il periodo estivo, può capitare che alcuni dei nostri prodotti tendono a sciogliersi..

Di solito sono i prodotti in crema sono quelli che tendono a ‘soffrire’, e dunque, qual’è la soluzione?

Riciclare_rossetti_320

 

 

….Sembrerà la scoperta del secolo, ma io li metto in frigo, in modo tale da salvare buona parte del prodotto e di farli mantenere intatti durante la giornata.

 

download

 

I prodotti che vanno in frigo sono sicuramente tutte le matite occhi/labbra e i rossetti.

Inoltre, cerco di mettere i prodotti nella stanza più fresca dell’appartamento, in questo caso la camera che durante il mattino fa caldo e cerco di non alzare la serranda in modo tale da ‘conservare’ del fresco e poi verso le 14 inizio a tirare su in modo tale da far entrare luce si ma senza che mi si sciolga l’intera cassettiera (sarebbe la fine del mondo:D).

Anche per i prodotti skin care se ne vanno diritti in frigo, e sono sicuramente le creme viso e le creme contorno occhi.

Se avete tanti prodotti, fate una revisione, o meglio: dividete quelli che sono nuovi/semi nuovi da quelli vecchi che sono da terminare.

Non esporre MAI un cosmetico / creme viso al sole: si rovinano, cambiano totalmente dalla scrivenza all’odore e possono creare delle allergie se si vanno ad applicare. Vi consiglio di tenerli d’occhio, e durante il periodo di caldo, fate molta attenzione.

E voi come ‘proteggete’ i vostri prodotti dal caldo? Se avete dei consigli alternativi, sono lieta di leggerli :):)

 

A presto,

Giusy!

 

Continue Reading