Correttori: i correttori e le correzioni

Ciao ragazze,

oggi si parla dei amati correttori salvavita 😀

IMG_20141120_114035

Rosso+Giallo+Blu: colori primari;

Verde+Arancio+Viola: colori secondari.

Ad ogni primario corrisponde un secondario complementare, ad esempio: rosso—->verde.

 

Diversi tipi di correttori:

 

Fluidi: sono adatti per chi ha le occhiaia leggere e discromie poco accentuate.. ad esempio le modelle hanno una pelle perfetta, e non hanno bisogno di correggere occhiaia.

Skin o colati: sono modulabili, hanno una coprenza leggera ma possono coprire anche un tatuaggio come ad esempio di Dermablend di Vichy.

Camouflage: sono molto coprenti, utili per forti discromie (ustioni, couperose, vitiligine).

Camouflage fluido: è utilizzato su chi soffre di età adulta di acne tardiva, inoltre non è un correttore pastoso.

Matita correttiva:  viene usata per il contorno labbra.

 

IPOCROMIE & IPERCROMIE:

Le ipocromie sono tutte le macchie più chiare del tono della pelle.

Le ipercromie sono tutte le macchie più scure del tono della pelle.

Come si correggono? Le ipocromie e le ipercromie si possono coprire con i correttori skin/colati o camouflage puro.

 

IPROCROMIA

 

Vitiligine: sono macchie più chiare (assenza di melanina) e sono quasi bianche.

Come si corregge? Utilizzando un tono più scuro, con il correttore andiamo ad applicarlo prima del fondotinta. Dopodichè, si applica il fondotinta senza ‘strisciare’ sulla zona interessata sennò si rischia di far ‘spostare’ il correttore; è consigliato tamponare sopra la zona già corretta in precedenza.

IPERCROMIA

Macchie senili: sono presenti nelle donne anziane.

Come si corregge? Prima di applicare il fondotinta, applichiamo un correttore di un tono più chiaro.

 

DISCROMIE ROSSE

Ogni qualvolta si presenta una discromia con dominante rossa sul viso, la si può correggere con un correttore a dominante verde da applicare esclusivamente prima del fondotinta direttamente sul problema. Quando devo truccare una persona che ha dei rossori davvero accentuati, per facilitarmi, utilizzo un primer verde (Make Up For Ever per intenderci) e lo vado a stendere con un pennello; aspetto che si fissi sul viso e per il 50% mi va ad attenuare i rossori. Dopodichè vado con un correttore verde e vado a correggere punto per punto. Infine, applico il fondotinta.

DISCROMIE BLU/VIOLA

 

Sono i lividi e/o vene con dominante arancio.

CICATRICI

Al tatto sono liscie e in rilievo o infossate, rosse o bianche.

Come si correggono le cicatrici? Utilizzando il correttore camouflage se è abbastanza estesa, applichiamo un gel per capelli in modo tale che faccia d’adesivo, e applichiamo il correttore.

Se la cicatrice è infossata utilizzo un correttore di 1/2 tono più chiaro in modo tale da portarla fuori; mentre, se la cicatrice è fuori, utilizzando un correttore da un 1/2 tono più scura per farla entrare. Dopodichè, utilizzo una cipria per fissare il tutto.

 

DESQUAMAZIONE

 

 

In questo caso di pelle con desquamazione, è indispensabile reidratare la pelle con una crema molto grassa per emulsionare le pelli secche.

Mentre in caso di herpes labiale, è consigliato utilizzare un patch (si trovano in farmacia..) e poi si può cominciare a preparare il make up.

 

Ragazze questo era il post dedicato ai correttori, alle tipologie, a cosa servono e dove vanno utilizzati.. Voi cosa ne pensate? Avete mai sentito nominare di queste problematiche come ipocromia e ipercromia?

 

Fatemi sapere cosa ne pensate 🙂 Un bacione,

Giusy!

You may also like

28 commenti

  1. ma dai non sapevo che può essere utile applicare un gel per capelli in modo che faccia d’adesivo.
    Ottimi consigli, brava, trovo i tuoi post molto interessanti Farò tesoro di tutto ^^

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *