Il fondotinta, come si sceglie il colore e l’applicazione

Buongiorno ragazze,

oggi nuovo post dedicato ai fondotinta.

Ve ne parlai in qualche post in precedenza, ma solo di alcune categorie. Oggi vi volevo parlare di altri tipi di fondotinta.

In commercio vi sono i:

fluidi;

stick;
compatti.

 

Fluidi:

 

I fluidi sono formati dalla soluzione di acqua ed olii. Ha una copertura più leggera e trasparente. Normalmente ha il  40/45%  di coprenza.

All’interno della categoria fluidi, vi sono quelli oil free o matte creati con oli speciali che a contatto con l’aria evaporano o si asciugano e vengono chiamati siliconi volatili. Ideali per pelli grasse/miste.

Esistono sempre nei fluidi, gli anti-age o effetto lifting dalla texture (consistenza) più ricca, morbida ed elastica; ideali per le pelli mature e secche.

 

face and body

Sempre nei fludi, troviamo gli extrafluidi che contengono sia acqua (80%) e sia olii (20%), e si chiamano Face&Body, e lo producono solo due case cosmetiche: M.A.C. e Make Up For Ever.

E’ il prodotto usato nei backstage perchè per truccare il viso delle modelle o per uniformare il corpo al viso è il miglior prodotto.

Si può stratificare fino a 5 volte per ottenere una coprenza totale.

Si stende a pennello, ed è adatto su pelli perfette. Inoltre, viene utilizzato anche per truccare l’uomo poichè è molto leggero.

 

Stick o Colati:

stick

I fondotinta in stick hanno una coprenza del 70%, non contengono acqua, non si asciugano; normalmente si usano a teatro. Inoltre, a livello commerciale stanno scomparendo, o se lo si trova ancora, questo prodotto viene venduto alle persone anziane.

La scadenza? Quando il prodotto puzza vuol dire che è scaduto e va gettato.

 

Compatto:

 

compatto

E’ un fondotinta che venne creato negli anni ’50 ed è molto pratico. Normalmente vi è associato in polvere compatta.

Oltre ad essere il polvere compatta, lo possiamo trovare anche con la componente di olii.

Sia in polvere compatta e sia in soluzione lipofila sono modulabili.

La scadenza?  Quando il fondotinta non scrive più e presenta delle crepe va gettato.

 

Come si sceglie il colore e l’applicazione del fondotinta.

Il colore del fondotinta andrebbe sempre scelto in condizioni di luce naturale perchè contiene i ton del giallo e del rosso che tendono a scaldare l’incarnato.

Si prova sempre tra l’attaccatura tra viso e collo, e va steso sul viso, partendo dall’altro verso il basso, dal centro verso l’esterno, sfumando il fondotinta sul collo ed orecchie.

Inoltre, se utilizzate il pennello avrete un effetto coprente, mentre con la spugnetta inumidita otterrete un effetto naturale.

 

Ragazze con questo è tutto, non mi resta che augurarvi un buon fine settimana (magari con un po di sole eh!)!

A presto,

Giusy!

 

 

 

You may also like

29 commenti

  1. Sai mi sono sempre chiesta se è corretto applicare il fondotinta con le mani.Io mi trovo meglio ad applicarlo con le mani. Al corso cosa dicono?

    1. Ciao 🙂 al corso non condividono l’applicazione con le mani, si ha un effetto poco elegante e comunque si spreca troppo prodotto. Ahimè vedo ancora persone che usano le dita.. a presto 🙂

  2. Utilissimo questo post, non spevo tutte queste cose sui fondotinta!
    Personalmente non lo uso spesso perchè dopo un pò mi dà fastidio (niente di che, solo una sensazione di pelle “chiusa”), ma tutte queste informazioni, soprattutto quelle su quando gettralo via, sono indispensabili! 😀
    Baci!
    S
    http://s-fashion-avenue.blogspot.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *