Lezione di.. Correttori

Buongiorno ragazze,

oggi  niente flop e top, in questo post vi volevo parlare dei corretti, come si usano e dove.

Inanzitutto bisogna capire come funzionano tra di loro i colori. Per capirlo basterà osservare una ruota dei colori.

Nel caso dei correttori, il colore che neutralizzerà il vostro problema sarà il colore opposto: ad esempio;

– se avete dei brufoletti rossi da coprire il colore che andrete ad utilizzare sarà il verde: va prima applicato e sfumato bene e poi applicate il fondotinta per uniformare il tutto;

– se  le occhiaie saranno del colore blu il colore che andrete ad utilizzare sarà l’arancione;

– se le occhiaie saranno viola utilizzerete il color giallo.

Molte donne si sbagliano nel cercare un correttore adatto alla propria esigenza, c’è anche da dire che le case cosmetiche non hanno per niente voglia di spiegarlo..

Quasi tutte le donne pensano che utilizzando il correttore copre qualsiasi imperfezione, invece no; il correttore ha la funzione di alterare con un gioco di colori e abbinamenti, quindi se si andrà ad utilizzare un color sbagliato si corre il rischio di evidenziare ancora di più l’imperfezione.

 Vediamo in dettaglio che tipo di formule di correttori ci sono:

Correttore liquido: è il più usato da tutte le donne, la sua coprenza è media a super ed è adatto alle donne mature o chi ha la pelle secca.

Correttore cremoso: è molto simile a quello liquido, ma la sua texture è più cremosa; bisogna fare attenzione perchè a volte può risultare secco. E’ adatto a tutti i tipi di pelle.

Correttore matita: adatto per chi è sempre in viaggio, la sua consistenza è cremosa e di norma copre molto bene ed è valida per le macchie e i brufoli.

Correttore in polvere: da poco è uscito in commercio anche il correttore in polvere: ha una buona coprenza ma è sconsigliato utilizzarlo in caso di pelle secca o rughe d’espressione.

Le occhiaie

Le occhiaie sono tra i più problemi frequenti di ogni persona di qualsiasi età. Le occhiaia possono essere croniche, presenti fin dalla nascita, o derivate dallo sile di vita: fumo, dormire poco, alimentazione sbagliata e stress: queste sono le cause più comuni.

Il colore delle occhiaie tendenzialmente è blu violaceo, quindi andremo ad utilizzare un correttore aranciato. NOTA BENE: questo non vuol dire che bisogna utilizzare un color arancione come un arancio, ma semplicemente deve contenere dei pigmenti arancioni al suo interno.

Una volta trovato il colore giusto, bisogna valutare quanto dovrà essere scuro. Per farlo dovete guardare il colore della vostra pelle dove non c’è l’occhiaia da coprire e cercare un colore simile o leggermente chiaro.

ATTENZIONE: se usate un colore troppo chiaro andrete ad illuminare eccessivamente la zona occhiaia e cosi andrete a creare degli antiestetici anelli luminosi intogno agli occhi; mentre se è troppo scuro andrete a scurire troppo la zona rendendo le occhiaia molto evidenti.

Certo il correttore aiuta, ma bisogna utilizzare una crema per il contorno occhi che sia davvero molto emoliente in modo che il correttore non risulti gessato, ed è importante fissarlo bene con la cipria.

Ricordate sempre di fare molta attenzione perchè la zona occhiaie è molto delicata.

Brufoli rossi e couperose

Entrambi sono rossi quindi il colore da utilizzare è il verde.

Attenzione: bisogna utilizzare poco prodotto e cercare di sfumarlo bene sulla zona interessata, senza uscire dai limiti.

Poi lo coprirete con il fondotinta abituale per uniformare la zona!

Macchie della pelle

Le macchie della pelle di solito sono marrone lievemente scuro rispetto al resto del viso, perciò bisogna utilizzare una tonilità uguale al vostro colore di pelle, dello stesso sottotono ma di almeno un tono più chiaro. Dopodichè andrete ad uniformare il tutto con il fondotinta!

Questo è tutto, fatemi sapere se vi sono stata utile o meno!

Un bacione!

Continue Reading

Tutorial Halloween

Buongiorno ragazze,

anche se un pò in ritardo, vi volevo mostrare il trucco ( super facile e veloce 😀 ) che ho realizzato su di me in occasione di Halloween.

 

IMG_20131031_203532 IMG_20131031_203549

 

I prodotti che ho usato sono quasi tutti medio-costosi.

 

 

 

 

 

Ecco i passaggi:

a) ho steso come base il fondotinta 115 fit me di Maybelline New York;

b) dopodichè ho ri-disegnato le mie sopracciglia con l’ombretto color nero dalla palette Naked Basics della Urban Decay;

c) ho applicato l’eyeliner di Essence vicino all’attaccatura delle ciglia e poi ho creato le cicatrici sugli zigomi;

d) ho applicato il mascara nero effetto ciglia finte di Yves Saint Laurent;

e) per creare il sangue che mi cola dalle labbra: ho prima riempito le labbra con il rossetto di Deborah n 601 e sopra ho applicato il rossetto più scuro dalla palette della Too Faced. Per il ‘sangue’ che mi cola verso il mento, ho fatto il mix di questi due rossetti et voilà!

 

Il risultato? Il trucco non ha sbavato, nonostante io mi sia messa a truccare le persone 😀

I costi:

a) il fondotinta fit me costa 10 euro circa;

b) palette Naked Basics 25.90 euro;

c) eyeliner essere 3 euro circa;

d) mascara Yves Saint Laurent 29.90 euro;

e) rossetto Deborah 7.95 euro;

f)  la palette di rosetti della Too Faced 24.90 euro.

 

Buona domenica ragazze 😉

 

Continue Reading

Tutorial Obsessed Pink with bareMinerals

Buongiorno ragazze,

e buona domenica 🙂

Pochi giorni fa, mi è arrivato a casa il pacco con 4 prodotti della bareMinerals e ho pensato di fare un tutorial 🙂

IMG_20131009_153815IMG_20131009_153609

Procedimenti:

Base viso:

a) ho utilizzato il fondotinta compatto spf20 di bareMinerals READY R310;

b) per le mie adorate occhiaia ho utilizzato è il Cancella Età di Maybelline New York nel color Light.

Per gli occhi:

a) Primer potion di Urban Decay  nel color Original;

b) sulla palpebra mobile ho utilizzato il color Hard To Get un rosa pastello, lasciando l’angolo esterno dell’occhio non colorato;

c) alla fine dell’occhio ho utilizzato il color Catch me if.. e l’ho sfumato verso il primo colore e verso l’arcata sopracigliare;

d) sotto l’occhio e all’interno della lima inferiore ho utilizzato la matita occhi 5PM ( color prugna ) e poi l’ho sfumata e nell’angolo interno dell’occhio ho messo l’ombretto Hard to get;

e) infine ho utilizzato il mascara Essence get Big! Lashes color nero;

f) sulle guance il blush The Fax Pas;

g) sulle labbra il nuovo gloss Marvelous Moxie di bareMinerals.

La maggior parte dei prodotti che ho utilizzato sono nella fascia medio-alto di prezzo ( vi consiglio il cofanetto ); quindi vi lascio i prezzi qui sotto e dove si possono trovare:

20131013_135638

a) Fondotinta bareMinerals 28.90 euro da Sephora;

b) correttore occhiaia cancella età di Maybelline New York 8.40 euro circa Auchan;

c) primer potion di Urban Decay 18.90 euro da Sephora;

d) duo ombretti di bareMinerals 23.50 euro da Sephora;

e) matita occhi bareMinerals 16.90 euro;

f) mascara Essence 2.99 euro circa da Coin;

g) blush bareMinerals 26.50 euro da Sephora;

h) gloss Marvelous Moxie bareMinerals 19.50 euro da Sephora.

Il set di questi prodotti di bareMinerals costa 42.00 euro 🙂

Spero vi piaccia e vi auguro una buona domenica.

PS: chi è di Torino mi scriva una mail con gli eventi che ci saranno:)

Continue Reading

Tipi di pelle

Buongiorno ragazze,

a parte il mio raffreddore, oggi vi volevo parlare dei tipi di pelle e come curarle.

Pelle Normale:

E’ la pelle più pregiata ma anche la più fortunata. I pori sono ben chiusi, la grana è compatta e al tatto risulta morbida e liscia ( insomma come la pelle di un bambino.)

Pelle Secca:

E’ la pelle che manifesta più di ogni altra i segni del tempo. I pori sono ridotti, quasi invisbili. Tipicca di questa pelle è la sensazione che ‘tiri’, sopratutto dopo esser stata lavata. Ha un aspetto screpolato, e anche in giovane età si notano i segni d’espressione vicino agli occhi e alla bocca.

Pelle Grassa:

E’ la pelle più problematica e richiedere una cura cistante e mirata. I pori sono molto dilatati e appare lucida sopratutto nella zona t. Per via dell’elevata produzione di sebo, si formano spesso brufoli e punti neri.

Pelle Mista:

E’ una combinazione tra pelle grassa e secca. I pori sono dilatati sopratutto nella zona t, mentre in altre zone la pelle è secca. E’ soggetta a brufoli e punti neri.

Pelle Acneica:

Purtroppo questo tipo di pelle è una caratteristica anche delle donne mature. Le cause sono molteplici e l’acne può lasciare dei segni indelebili che si manifestano con piccole cicatrici. E’ una pelle complessa che necessita di cure e prodotti specifici, perciò sono controindicate le cure fai-da-te ed è indispensabile una visita dermatologica.

Come curare?

Nella pelle normale, io consiglio di struccarsi la sera, dare una giusta idratazione .

Per la pelle secca, io utilizzo un latte detergente addolcente e una super idratazione al viso con creme in gel senza che si unge il viso.

La pelle grassa: qua si va a nozze, ragazze! Io avevo la pelle grassa tendente all’oleosità ( mamma miaaaa ) e l’ho combatutta cosi: mattino e sera struccarsi sempre, poi cerotti della nivea nella zona t per eliminare i punti neri, una maschera all’argilla bianca e poi un panno in microfibra di cotone: utilizzatelo quando vi lavate la faccia mattino e sera e in poche settimane la pelle andrà a migliorare, ve lo dice una che è passata dal tipo di pelle grassa a quella secca.

Pelle mista: idem con patate per la pelle grassa, stesso trattamento ma utilizzate una crema adatta alle pelli miste.

Come vi ho accennato prima, con la pelle acneica non mi oso nemmeno a dare consigli perchè li bisogna rivolgersi ad un dermatologo, solo questo posso dire 🙂

Ora vi faccio vedere quali prodotti vanno bene per questi tipi di pelle.

 

m270429_202500_herom1160435_P99422_princ_la

 

Pelle normale:

– latte detergende di Sephora;

– crema da giorno di Clarins.

m46610_P28929_princ_herom5730482_P1293010_princ_la

Pelle secca:

– Balsamo struccante della Clinique;

– Crema da giorno super idratante di Clarins.

 

m940778_P49811_princ_la 86401_07_2012_CLEAR_UP_STRIP.ashx

Pelle grassa e mista:

– Kit per il viso di Clinique;

– Clear-Up strips zona t di Nivea.

 

I prezzi variano dai 5 euro ai  35.00 euro; per il viso consiglio sempre prodotti che ne vale la pena spendere i soldi ecco.

Fatemi sapere se voi li utilizzate o meno 🙂

Buona serata ragazze!

 

 

 

 

 

 

Continue Reading

Perfect skin rules

Buongiorno ragazze,

vi scrivo un’ora prima della partenza per Milano.

Oggi vi lascio ad un post particolare: le regole per avere una pelle perfetta.

Sonno:

Dormire in modo regolare, senza essere strapazzati, è un’ottima cura per la nostra pelle.

La pelle, infatti, incrementa la sua attività dalle 23 alle 4 del mattino. La maggiore ossigenazione dei tessuti, favorita dai vasi capillari che si dilatano, stimola la pelle a rinnovarsi.

Quindi, qualsiasi crema applicata prima di andare a letto, diventa efficace grazie alla posa.

Fumo:

Ogni sigaretta toglie vitamine e ossigeno alle cellule e aumenta la produzione di radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento della pelle. Il fumo abbasa, inoltre, le difese immunitarie favorendo le infezioni, mentre lo stesso gesto del fumare accentua le rughe attorno alle labbra.

Alcol:

L’uva e i suoi derivati, hanno efficaci proprietà antinvecchiamento. Mentre l’alcol è un potente vasidilatatore e i bicchieri di troppo favoriscono la formazione di capillari dilatati e couperose.

Inquinamento:

L’ossido di zolfo e il monossido di carbonio riducono il normale apporto di ossigeno ai tessuti, rendendo la pelle asfittica. Mentre, lo smog soffoca l’epidermide, danneggia la microcircolaz

ione e indebolisce il film idrolipidico. Di conseguenza, l’aspetto del viso risulta disidratato e poco luminoso.

In conclusione, togliendo l’alcol, idratando bene la pelle, evitando il fumo sia attivo e sia passivo, la nostra pelle sarà più luminosa.

Ovviamente, siamo comuni mortali e sinceramente non tutti ci possiamo permettere di vivere un’oasi ma curare la pelle si, nel nostro piccolo 🙂

Spero di essere stata utile, e buon Vogue Fashion’s Night Out a Milano, vi aspetto!

PS: vi ricordo che questa sera dalle 18 in poi sarò presente nello studio make up di Diego Dalla Palma in via Madonnina 15, Milano.

Continue Reading