Struccatura, detersione e tutte le tipologie di pelle

Ciao ragazze,

finalmente relax!

Oggi vi volevo parlare di vari temi importanti: come struccarsi,  i prodotti da utilizzare e ovviamente tutte le tipologie di pelle.

Struccatura:

 

 

20141108_131800

Nel periodo invernale, la mia pelle è davvero secca, ha bisogno di molta idratazione e quindi, prima di procedere con il latte detergente, il mio primo step è di bagnare gli occhi con un pò d’acqua tiepida, e con dell’olio di cocco bio, vado a massaggiare gli occhi in modo tale da poter sciogliere tutto il make up occhi. Dopodichè, prendo una salvietta struccante, e vado a rimuovere l’olio di cocco.

Dopo aver inumidito alcuni dischetti di cotone, applico su questi del latte detergente, e con movimenti alternanti su e giù, vado a rimuovere la mia base, quindi fondotinta, correttore..

Per sicurezza, bagno dei dischetti di cotone, prendo del latte detergente e ripasso sugli occhi per rimuovere i residui di mascara.

La bocca, invece, si parte dagli angoli esterni della bocca verso l’interno. Questo perchè? Se ci pensate, quando ci si applica il rossetto rosso, quando ci si strucca andiamo a toglierlo dall’interno verso l’esterno, ma cosi facendo c’è il rischio di sporcarsi l’esterno e poi faticare a toglierlo. Quindi il consiglio che vi do è di partire dagli angoli esterni verso l’interno.

 

Detersione:

20141108_131816

La struccatura la ripeto ogni sera, e a volte, applico anche una maschere nutriente per reidratare la mia pelle.

Al mattino, invece, mi basta bagnarmi il viso con acqua tiepida, prelevare una noce di latte detergente e massaggio sul viso e collo, in modo tale da rimuovere la polvere depositata sul viso durante la notte.

Risciacquo con acqua abbondante, e poi passo o del tonico, oppure passo ad applicare la mia crema contorno occhi abituale e crema viso.

Tipologie di pelle:

images

 

Pelle normale: è tipicamente dei bimbi: è compatta, sottile e ha un’ottima idratazione.

Zona-T

Pelle mista: è caratterizzata dalla zona t più grassa, e zone più secche che si trovano ai lati.

pelle-grassa

Pelle grassa: si presenta untuosa, grassa, con pori dilatati e colorito giallognolo.Si presenta spesso nel periodo della pubertà poi tende a normalizzare in età adulta.

pelle secca

Pelle secca: si presenta sottile, ruvida, tesa. E’ soggetta a screpolature, arrossamenti ed irritazioni molto comuni nei soggetti anziani.

pelle-sensibile1

Pelle sensibile e reattiva: ha un cambiamento dovuto agli sbalzi di temperatura da caldo a freddo.

 

Trattamento per ogni tipologia di pelle.

Pelle normale/mista: si consiglia un primer viso (non tutti i giorni!) e/o crema viso da giorno idratante;

pelle grassa: prodotti oil free o opacizzanti, e dei fluidi matt;

pelle secca: crema idratante e nutriente;

pelle sensibile: prodotti specifici reperibili in farmacia.

 

You may also like

27 commenti

  1. Davvero interessante questo argomento perchè la detersione e lo struccaggio sono passaggi che facciamo tutte 🙂 .Io non uso mai il latte detergente, preferisco quei prodotti che a contatto con l’acqua diventano saponi struccanti e che con una passata e senza dischetti di cotone struccano tutto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.