Urban Decay: the story

Buongiorno ragazze,

da qualche settimana avevo in mente questo progetto: scrivere la storia di alcuni marchi che ho nel mio mega beauty case a casa e raccontarne.

Quindi, oggi ho deciso di scrivervi la storia di Urban Decay; in assoluto il mio marchio di cosmesi preferito 😉

Mentre facevo un giro su Internet, ho deciso di documentarvi e di mostrarvi la storia 🙂

Urban Decay è una società di cosmetici americana co-fondato nel 1996 da Sandy Lerner e Particia Holmes.  David Soward ha preso una posizione di CFO e Wende Zomnir stato assunto per fare marketing. Il marchio è venduto principalmente a metà a negozi di bellezza di fascia alta, come la Ulta, Sephora, e Macy. Urban Decay è stata acquistata da Moet-Hennessy Louis Vuitton nel 2000, prima di essere venduto di nuovo nel 2002 per il Gruppo Falic. Nel 2009 è stata acquisita da Castanea Partners, una società di private equity. L’etichetta ha sede a Newport Beach, in California, e ha un centro di distribuzione a Hialeah, in Florida.

Urban Decay sostiene di non impiegare la sperimentazione animale nella creazione dei suoi prodotti e marchi sul suo sito web che i prodotti sono considerati vegan. Inoltre offre 100% sintetico pennelli in fibra, tra blush e pennelli polvere, a base di taklon come alternativa alle spazzole tipiche costruite da peli.  Ogni elemento che è 100% vegan è indicato sul sito web di una stampa zampa, il che significa che si tratta di “Marley Approved”, Marley essendo il cane di un Decay esecutivo urbano. Inoltre, hanno ricevuto l’approvazione da parte della coalizione per l’informazione dei consumatori per i prodotti cosmetici  e 5 ° Annual Miglior Cruelty-Free premio Linea Cosmetica del PETA. Tuttavia, Urban Decay ha annunciato il 6 Giugno 2012 che inizierà a vendere i loro prodotti in Cina, un paese che è noto per condurre esperimenti sugli animali per i prodotti prima di rilasciarli al pubblico. PETA successivamente ha rimosso Urban Decay dalla loro lista delle aziende cruelty-free. A partire dal 6 luglio 2012, Urban Decay ha annunciato che non metterà in vendita i propri prodotti in Cina.

Continua crescita oggi, co-fondatore Wende Zomnir manzi Urban Decay come direttore creativo esecutivo. Con il crescente numero di rivenditori in Canada, Regno Unito, Francia, Italia, Spagna, Singapore, Malesia, Olanda, e Dubai, Urban Decay continua la sua espansione nel mercato della bellezza il prestigio.

Il 26 novembre 2012, L’Oreal ha annunciato che acquisterà Urban Decay Cosmetics. La società è stata acquistata da L’Oreal nel 2013.

Ragazze voi cosa ne pensate? Li avete mai provati i loro prodotti?
Vi lascio alle foto dei prodotti che hanno in commercio da Sephora che è l’unico store ad avere il brand escluvisoe quali ho io 🙂

 

I prodotti di Urban Decay, in Italia, sono circa 44 , tenete conto che in America sono già usciti dei rossetti e qui in Italia non si sa quando li faranno uscire.

Spero vi sia stata utile, vi auguro una buona giornta 😉

 

You may also like

5 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *